Detrazioni fiscali per ristrutturazione nel 2019
Proroga dell'Ecobonus

Detrazioni fiscali per ristrutturazione nel 2019
Proroga dell'Ecobonus

Sembra che saranno riconfermati anche nel 2019 il bonus ristrutturazioni, il bonus mobili, il bonus verde e l’Ecobonus.

Massimo Girotto, Presidente della Commissione Industria del Senato, ha recentemente assicurato la proroga per altri due anni fino al 2021 anche se siamo tutti in attesa dell’approvazione della Legge di Bilancio.

In molti a pensare che, anche se l’Ecobonus verrà confermato, il Governo punterà alla diminuzione delle aliquote che passerebbero dal 65% al 63 o 60%.

Che cos’è l’Ecobonus: per Ecobonus si intende l’insieme delle detrazioni fiscali sulle spese sostenute per riqualificare la propria casa a livello energetico.


Vediamo insieme cosa comporta la proroga bonus e detrazioni
Tutti aspettavamo questa buona notizia ovvero la proroga dei bonus e delle detrazioni sulla casa che riguarderà ristrutturazioni, efficientamento energetico, sistema del verde e acquisto di mobili e arredi.
Vediamoli nel dettaglio:

• Bonus ristrutturazioni 2019
Prevede detrazioni IRPEF pari al 50% per una spesa massima di euro 96.000, detrazione da suddividere in 10 quote annuali di pari importo. Il bonus potrà essererichiesto da chi effettua lavori di restauro e risanamento conservativo o di ristrutturazione edilizia.

• Bonus mobili 2019
Prevede un’agevolazione per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici pari al 50% fino a un importo massimo di euro 10.000. La detrazione può essere richiesta però solo da chi, prima del’acqusto di tali beni ha effettuato interventi di ristrutturazione.

• Bonus verde 2019
Prevede la detrazione del 36% per lavori di riqualificazione urbana di giardini, terrazzi o balconi da parte di privati e condomini o comunque per chi finanzia lavori per il verde pubblico.

• Ecobonus 2019
Prevede una detrazione del 65% per chi compie interventi mirati al risparmio energetico per una spesa massima pari a euro 100.000 da suddividere in 10 anni. Nel 2018 ci sono stati però alcuni cambiamenti. In particolare:

-Bonus caldaia. La detrazione varia dallo 0% al 65% in base al tipo di caldaia scelta e alle sue prestazioni energetiche

-Bonus zanzariere. La detrazione per l’acquisto di zanzariere o tende anti insetto dotate di schermi solari è pari al 50%

-Bonus tende da sole. Detrazione IRPEF del 50% per acquisto di tende da sole o tende da interni

-Bonus finestre e infissi. Detrazione del 50% per sostituzione di finestre e infissi a risparmio energetico.


Sempre secondo quanto trapela dal Governo, oltre alle agevolazioni di cui abbiamo parlato, nel 2019 dovrebbe arrivare anche l’Ecoprestito per permettere ai cittadini meno abbienti di accedere ai bonus casa con un prestito a tasso agevolato.

Nel frattempo però, almeno fino al 31 Dicembre 2018 è possibile richiedere i bonus in base alle attuali forme.